SolarLamps

Led, Luci Led, Illuminazione Votiva, Illuminazione Naturale

Illuminotecnica

settembre 15th, 2012

L’Agenzia KLEOS.it”>lampade led Nazionale Francese per la Sicurezza Sanitaria, dell’Alimentazione e del Lavoro, ANSES, ha condotto uno studio sulle fonti d’illuminazione a diodi ad emissione luminosa, i LED.Array Range esteso di temperatura: -20°C/ +45°C. La relativa manutenzione (con sostituzione delle lampade) è 5 volte inferiore a quella richiesta dalle lampade attualmente in uso.

Vita media di oltre 100.000 ore luce votiva con l’80% di risparmio energetico.Array Sono realizzabili in tutta la gamma cromatica con possibilità di miscelazione dei colori (luce dinamica – RGB) per nuovi effetti cromatici e luminosi, e realizzano Risparmi Energetici che possono raggiungere l’80%, ed una vita media di oltre 50.000h (dato confermato dai produttori primari di LEDs). EFFICIENZA LUMINOSA TIPICA SORGENTE KLEOS :>1OO L/W. La tecnologia DcwideLINK permette, oltre alle caratteristiche sopra esposte, di avere range dinamico di alimentazione ampio ovvero 3:1. TECNOLOGIE APPLICATE KLEOS: LuxMOUNTTM soluzione che consente una riduzione consistente della temperatura della giunzione dei LEDs e conseguentemente di allungarne la vita operativa.

LED bianco di potenza: Lambertian. In caso di alimentazione 230V la classe di isolamento varia tra I o II. Ottima riciclabilità dei prodotti essendo recuperabili buona parte dei materiali come calotta, diffusore, dissipatore ecc.. Il Risparmio Energetico che potrebbe a prima vista essere considerato un elemento di modesta importanza nel contenimento dei consumi delle risorse non rinnovabili rientra invece a pieno titolo tra le azioni di sostenibilità energetica poiché Risparmiare Energia è di per sé una fonte di energia pulita ed economica. La tecnologia d’illuminazione a LED è molto promettente e i via di sviluppo ma non se ne possono ignorare i rischi pertanto l’Anses raccomanda di escludere l’adozione di illuminazione a LED per l’illuminazione pubblica, di limitarne l’uso in ambienti di lavoro, e chiede di adeguare le norme riguardo la sicurezza fotobiologica dei LED per tener conto e tutelare le popolazioni e i lavoratori, quali gli installatori di impianti di illuminazione, particolarmente esposti a questo rischio.