SolarLamps

Led, Luci Led, Illuminazione Votiva, Illuminazione Naturale

Armature A Led

agosto 31st, 2012

Temperatura di colore tipica: 3000 a 6500K (Correlated Color Temperature is obtained from the CIE 1931 Chromaticity diagram). Illuminazione a LED sostenibile ed innovativa sono parte degli obiettivi di KLEOS e delle sue applicazioni nate per aumentere la vivibilità degli spazi, interni ed esterni, mediante dinamici effetti luminosi che consentono l’armonizzazione di gamme di colori tendenti all’infinito e di innumerevoli tonalità di luce bianca. ELEVATO RISPAMIO ENERGETICO DELLE SORGENTI KLEOS: oltre il 65% (rispetto ad un corpo illuminante equivalente) a parità di emissione ottica (rendimento). Caratteristica tipica LED di potenza: DC power 1,2W. La regolazione avviene sia con protocolli standard 0÷10V, 1÷10V, DALI (ecc.), sia attraverso il sistema PVKManager e orologio astronomico che consente la programmazione personalizzata delle fasce orarie e la conseguente erogazione della quantità di flusso luminoso desiderato. E continuano blocchi e presidi in tutta Italia per l’agitazione degli autotrasportatori.

La nostra società vanta un parco di oltre 3.500.000 lampade (sorgenti) installate a livello nazionale in diversi campi applicativi nella Pubblica Amministrazione. AFFIDABILITA’ ELEVATA. All’esterno, sulle strade come lampade di segnalazione (semafori, lampeggiatori. Messa a norma degli impianti. SICUREZZA TOTALE DEI CORPI ILLUMINANTI KLEOS: impianto realizzabile in bassissima tensione di sicurezza (15÷42Vdc), classe III di isolamento (Palo, corpo illuminante, asola, morsettiera, cavo elettrico) conforme alle prescrizioni e norme previste negli impianti SELV. MANUTENZIONE INESISTENTE: oltre 10 anni di vita media.

Range esteso di temperatura: lampade votive -20°C/ +45°C.Array Range esteso di temperatura: -20°C/ +45°C. L’orientamento dei nostri Corpi Illuminanti risolve i problemi relativi all’emissione verso il basso della luce ai fini della riduzione dell’Inquinamento Luminoso e sono conformi alle Leggi Regionali più severe, alle Norme UNI di Illuminazione (i progetti Illuminotecnici vengono forniti di file Eulumdat) e conformi alle Norme CE. Tutti i prodotti VersaLED® sono coperti da brevetto.

Luce Votiva

agosto 30th, 2012

Le soluzioni illuminotecniche da noi proposte vanno da sistemi alimentati in bassissima tensione 10÷50Vac/dc oppure efficienza energetica in bassa tensione 230Vac, con una linea di prodotti intermedia funzionante da 10 a 230Vac in autoadattamento.Array Range esteso di temperatura: -20°C/ +45°C. L’orientamento dei nostri Corpi Illuminanti risolve i problemi relativi all’emissione verso il basso della luce ai fini della riduzione dell’Inquinamento Luminoso e sono conformi alle Leggi Regionali più severe, alle Norme UNI di Illuminazione (i progetti Illuminotecnici vengono forniti di file Eulumdat) e conformi alle Norme CE. Per RGB 16 milioni di colori ed oltre. Adattamento automatico per diverse tensioni di alimentazione comprese nella gamma di lavoro: il sistema è adeguato per essere alimentato da 15 a 42V, per cui è possibile realizzare impianti SELV su lunghe distanze. I PRODOTTI CityLED HANNO UNA OTTIMA COMPATIBILITA’ CON L’ENERGIA RINNOVABILE (FOTOVOLTAICA (in particolare) – EOLICA – ECC..): impianti con dimensionamento più contenuti con la tecnologia PVKManager.

SICUREZZA TOTALE DEI CORPI ILLUMINANTI KLEOS: impianto realizzabile in bassissima tensione di sicurezza (15÷42Vdc), classe III di isolamento (Palo, corpo illuminante, asola, morsettiera, cavo elettrico) conforme alle prescrizioni e norme previste negli impianti SELV. REGOLAZIONE DEL FLUSSO LUMINOSO SORGENTI KLEOS: da 0 a 100% (con programmazione automatica per ogni punto luce oppure con centralizzazione che consente il telecontrollo). Le tecnologia di illuminazione a LED ha raggiunto maturità tale da essere considerata all’avanguardia ed affidabile anche per applicazioni di esigenza superiore alla mera decorazione affermandosi, grazie a performance illuminotecniche di alto valore e grazie alle efficienze prestazionali raggiunte dal diodo led, una più che valida alternativa ai sistemi tradizionali. Lampade innovative e sostitutive delle lampade tradizionali costruite con tecnologia a semiconduttori (LEDs) disponibili in tutta la gamma cromatica.

Pubblica Illuminazione

agosto 27th, 2012

La soluzione consente di avere un dissipatore della dimensione del corpo KLEOS.it”>armature a led illuminante stesso, attraverso opportune soluzioni di accoppiamento (domanda di brevetto Internazionale PCT/IT2005/00556).Array Sono realizzabili in tutta la gamma cromatica con possibilità di miscelazione dei colori (luce dinamica – RGB) per nuovi effetti cromatici e luminosi, e realizzano Risparmi Energetici che possono raggiungere l’80%, ed una vita media di oltre 50.000h (dato confermato dai produttori primari di LEDs). Tutti i prodotti VersaLED® sono coperti da brevetto. I PRODOTTI CityLED HANNO UNA OTTIMA COMPATIBILITA’ CON L’ENERGIA RINNOVABILE (FOTOVOLTAICA (in particolare) – EOLICA – ECC..): impianti con dimensionamento più contenuti con la tecnologia PVKManager.

Range esteso di temperatura: -20°C/ +45°C. SICUREZZA TOTALE DEI CORPI ILLUMINANTI KLEOS: impianto realizzabile in bassissima tensione di sicurezza (15÷42Vdc), classe III di isolamento (Palo, corpo illuminante, asola, morsettiera, cavo elettrico) conforme alle prescrizioni e norme previste negli impianti SELV. Rain LED è una nuova serie di proiettori da incasso per l’illuminazione a LED con grado di protezione IP68 per utilizzo esterno, i diversi modelli possono soddisfare in una unica configurazione diverse necessità di potenza e di fascio luminoso. ALIMENTATORE 230Vac KLEOS: il funzionamento a 230Vac prevede un alimentatore ad alta efficienza PFC, adattamento alle tensioni, isolato, fino a 60W in classe II, IP 64, protetto ai c.c., alle sovratensioni e alle sovratemperature. Ambienti con vibrazioni. La tecnologia d’illuminazione a LED è molto promettente e i via di sviluppo ma non se ne possono ignorare i rischi pertanto l’Anses raccomanda di escludere l’adozione di illuminazione a LED per l’illuminazione pubblica, di limitarne l’uso in ambienti di lavoro, e chiede di adeguare le norme riguardo la sicurezza fotobiologica dei LED per tener conto e tutelare le popolazioni e i lavoratori, quali gli installatori di impianti di illuminazione, particolarmente esposti a questo rischio.

Crea Knowledge effetti ottici, luminosi e cromatici nuovi.Array Per quanto riguarda il rischio di abbagliamento va considerato che la luce dei LED è molto concentrata e intensa: la luminanza di un LED può superare di mille volte quella di un illuminazione normale per cui i limiti di invadenza per illuminazione in interni sono fissati a 1000 candele a metro quadro. Risparmio Energetico. Non esiste una soglia minima di tollerabilità e l’effetto negativo aumenta in modo tangibile nei soggetti sensibili che presentano patologie degli occhi, che sono sottoposti ad esposizioni ripetute, per professionisti che devono lavorare con illuminazione ad alta intensità, per soggetti fotosensibilii e per i bambini. Accensione con erogazione del flusso luminoso immediato al livello massimo dopo la fase di Power on Delay con possibilità di dimmerazione (Soft Start). Ottima riciclabilità dei prodotti essendo recuperabili buona parte dei materiali come calotta, diffusore, dissipatore ecc..

Knowledge

agosto 25th, 2012

La tecnologia DcwideLINK permette, oltre alle caratteristiche sopra esposte, di avere range dinamico di alimentazione ampio ovvero 3:1. Ottimizzazione dei costi di gestione. Rain LED è una nuova serie di proiettori da incasso per l’illuminazione a LED con grado di protezione IP68 per utilizzo esterno, i diversi modelli possono soddisfare in una unica configurazione diverse necessità di potenza e di fascio luminoso. Per il bianco da 2800° a 7000° Kelvin. Ottimizzazione dei costi di gestione. E’ producibile, oltre che nelle versioni di serie, anche su specifiche tecniche dei clienti, per i settori più disparati.

La soluzione consente di avere un dissipatore della dimensione del corpo illuminante stesso, attraverso opportune soluzioni di accoppiamento (domanda di brevetto Internazionale PCT/IT2005/00556). I LED attualmente in uso e in commercio sono LED che hanno una forte componente di luce blu. REGOLAZIONE DEL FLUSSO LUMINOSO SORGENTI KLEOS: da 0 a 100% (con programmazione automatica per ogni punto luce oppure con centralizzazione che consente il telecontrollo). Adattamento automatico per diverse tensioni di alimentazione comprese nella gamma di lavoro: il sistema è adeguato per essere alimentato da 15 a 42V, per cui è possibile realizzare impianti SELV su lunghe distanze. Ottimizzazione dei costi di gestione.

La nostra Knowledge società vanta un parco di oltre 3.500.000 lampade (sorgenti) installate a livello nazionale in diversi campi applicativi nella Pubblica Amministrazione.Array Sono realizzabili in tutta la gamma cromatica con possibilità di miscelazione dei colori (luce dinamica – RGB) per nuovi effetti cromatici e luminosi, e realizzano Risparmi Energetici che possono raggiungere l’80%, ed una vita media di oltre 50.000h (dato confermato dai produttori primari di LEDs). Disponibili tutte le versioni di prodotto a 230V. Sicurezza assoluta, nessun pericolo di utilizzo in qualsiasi condizione. I PRODOTTI KLEOS CityLED SONO CONFORMI A TUTTE LE NORME TECNICHE PREVISTE PER LA MARCATURA CE tra cui (EN 61547 Apparecchiature per Illuminazione generale Prescrizioni di Immunità EMC A1 (2001) E N 55015 (2001) Limiti e metodi di misura delle caratteristiche di radiodisturbo degli apparecchi di Illuminazione elettrici e degli apparecchi analoghi e CERTIFICAZIONE FOTOMETRICA IMQ DEI PRODOTTI: disponibilità file EULUMDAT IMQ. RA tipico > 70 (CRI is the CIE Color Rendering Index).

Risparmio KLEOS.it”>illuminazione a led Energetico.Array Ambienti con vibrazioni. AFFIDABILITA’ ELEVATA. Vi piacerebbe rendere più bella la casa e il giardino con la luce senza preoccuparvi dei costi dell’energia senza sostituire continuamente le lampade, risparmiando energia e contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente? Ottimizzazione dei costi di gestione. Lo studio è stato condotto da un’equipe composta da oculisti, dermatologi, light designer, e fisici delle radiazioni ottiche facenti parte della Commissione Esperti Specializzati, CES, dell’Anses.